Cattedrale di Chartresdi Lia Sajeva
Chartres-Cathedral-at-Night.jpg

Famosa per le sue vetrate….
external image chartres+vetrate.JPG

Data: XIII secolo
Tipo: Chiesa a pianta basilicale, architettura gotica
Collocazione: Francia

La cattedrale di Chartres è considerata la più bella cattedrale gotica della Francia. E’ stata costruita sulla rovina di una precedente cattedrale romanica distrutta da un incendio nel 1194. Ha una grandissima importanza storica ed è patrimonio culturale dell’UNESCO.

La storia narra una cosa molto interessante….
Prima che i Galli e i Celti si insediassero nella città dove è custodita questa meravigliosa cattedrale,Chartres appunto,i costruttori dei cerchi come quelli di Stonehenge avevano innalzato un enorme dolmen (tomba megalitica) chiuso in un tumulo di pietra.
Questo dolmen formava un posto riparato dentro il quale si credeva riposasse un’energia risanatrice;tutta l’area intorno cominciò allora ad essere venerata come sacra. In virtù del potere magico della zona, i Druidi,i sacerdoti della Gallia e della Gran Bretagna,fondarono intorno a questo dolmen un centro di insegnamento druidico. Una leggenda narra che i Druidi avessero avuto una visione profetica di una Vergine che stava mettendo al mondo un bambino. Fu allora che venne intagliata un’effige di legno,raffigurante la fanciulla con in braccio il bimbo,ed in seguito fu posta all’interno del dolmen.

In seguito…..
I primi cristiani, giunti a Chartres intorno al III secolo e rinvenuta la scultura annerita ormai da tempo, la venerarono come la Vergine Nera: la chiesa che costruirono sul luogo fu consacrata alla Madonna, mentre la nicchia su cui era posta la Vergine venne chiamata “Grotta dei Druidi”, immettendola nella chiesa. Su quella stessa chiesa sorsero nel tempo sei chiese, di cui le prime cinque distrutte dal fuoco e l’ultima è la cattedrale gotica di Chartres giunta fino a noi.

Si racconta inoltre che…..
Bernardo di Chiaravalle, fondatore dei monaci cistercensi, avesse ispirato nove cavalieri di Francia a partire alla ricerca di segreti in Terra Santa. I nove, più noti come templari, tornarono nel 1128: pochissimi anni dopo (precisamente nel 1144) l’architettura gotica fiorì e Chartres ne divenne una delle tante espressioni.


Si pensa quindi ci sia un rapporto tra architettura gotica e conoscenze matematiche e filosofiche importate dalla Terra Santa ad opera dei Templari. Pare che la struttura interna della chiesa produca sul corpo del credente un effetto di innalzamento spirituale grazie all’energia che proviene dal basso. Al centro vi è lo schema di un labirinto, simboleggiante il cammino di colui che vuole raggiungere la verità.
I misteri della cattedrale sono molti:a mezzogiorno del solstizio d’estate,un raggio di sole penetra attraverso una vetrata ed illumina una lastra di pietra rettangolare posta obliquamente rispetto alle altre pietre che costituiscono il pavimento dell’ala ovest della cattedrale.
Inoltre la pianta della cattedrale fu concepita secondo le regole basate sul numero aureo (1,618); infatti le distanze tra le colonne e la lunghezza delle navate, dei transetti e del coro, sono tutti multipli di tale numero.
Si pensa che i Templari avessero realmente portato in Occidente un prezioso tesoro di conoscenze e che la cattedrale di Chartres continui ancora oggi a celarne gli arcani significati.

La struttura della Cattedrale


La facciata è caratterizzata dall'ampio rosone e dai tre portali. Al centro vi è l'ingresso solenne detto portale del Re o della Fede Mistica, consacrato all'adorazione di Dio. A destra si trova il portale della nascita che presenta la statua di Maria con Gesù Bambino. Tutt'intorno sono presenti le sette arti liberali (musica,grammatica,astronomia,aritmetica,geometria,retorica e dialettica). Il portale della sinistra è invece detto delle Età e rappresenta l'ascensione di Cristo.


E' disposta su tre navate che si interrompono con il transetto per dar spazio ad un doppio deambulatorio abbastanza vasto;il deambulatorio più interno contiene il coro mentre quello verso l'esterno presenta una serie di tre cappelle a raggiera (cioè disposte a formare una circonferenza dello stesso raggio).
La Cattedrale è lunga 200 metri all'esterno,130 all'interno; la navata centrale è alta 37 metri,superiore a quella della navata di Notre Dame a parigi; le guglie delle due torri superano i 115 metri elevandosi sopra ogni altro edificio della città.

Le vetrate

Le vetrate sono giunte fino a noi grazie all'idea di smontarle e riporle in un luogo sacro durante i bombardamenti della seconda Guerra Mondiale. In questa Cattedrale vi sono due mila metri quadrati di vetrate che hanno due caratteristiche molto particolari: prima di tutto risplendono sempre con la stessa intensità a qualsiasi ora del giorno, sia al tramonto che all'alba e inoltre, le vetrate proiettano il proprio colore con una diffusa luminosità dando un colore sul blu.


Fonte:
http://www.sindromedistendhal.com/Arte/chartres.htm